Da tutto il mondo per vivere con i delfini di Ischia

delfini 3

Nelle profondità del mare di Ischia, nel Canyon di Cuma, Oceanomare studia e mira a conservare la biodiversità pelagica che questa profonda valle marina offre  e custodisce.

delfini 4L’ente no profit Oceanomare Delphis Onlus (ODO) che studia e tutela i cetacei e l’ecosistema in cui abitano, ha da poco pubblicato i risultati dell’Ischia Dolphin Project che nel 2015 ha portato a ben sessanta avvistamenti di cetacei tra cui il capodoglio (Physeter macrocephalus), il grampo (Grampus griseus), la stenella striata (Stenella coeruleoalba) e il tursiope (Tursiops truncatus)

Idelfini 5 risultati sensazionali hanno richiesto 86 uscite in mare e 662 ore di attività svolte a bordo del Jean Gab, il veliero storico costruito nel 1930 di proprietà della società di ricerca Studiomare.

Il supporto finanziario del progetto proviene solo ed esclusivamente da sponsor privati, fondazioni e soprattutto da chi sceglie di vivere un’esperienza incredibile a bordo del veliero come partecipante ai campi di ricerca, dedicando le proprie vacanze ad un vero e proprio progetto di conservazione dell’habitat utilizzato da balene e delfini che sono minacciati dal degrado causato dalle attività antropiche.

Ldelfini 6’intero studio è focalizzato sulle comunità di cetacei presenti in 35 chilometri quadrati di area costiera che comprende l’isola di Ischia, Procida, Ventotene e la costa italiana.

I partecipanti vivono a bordo dell’imbarcazione  che naviga a vela tutti i giorni della loro permanenza eccetto che per il giorno di arrivo e quello di partenza.

delfini 1Ciascun partecipante dovrà dare il suo contributo nelle attività di ricerca coadiuvando i ricercatori nella raccolta dati e nell’avvistamento di cetacei con turni di vedetta, utilizzando la telecamera subacquea, registrando i suoni e annotando i comportamenti degli individui da identificare… si può stare al timone ma ci sarà sempre qualcuno che dovrà anche cucinare e lavare piatti.

delfini 2La campagna dell’Ischia Dolphin Project nel 2015 ha visto la partecipazione di una squadra di 12 ricercatori e di 86 volontari provenienti da tutto il mondo: Germania, Australia, Usa, Irlanda, Austria, Svizzera, Spagna, Francia, Israele, Singapore, Gran Bretagna, Lussemburgo, Canada, Italia.

Foto e testo fonti www.planetwhale.com / www.oceanomaredelphis.org

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *