Vacanze a Lampedusa: prezzi bassi per rilanciare il turismo

lampedusa-fotoL’isola di Lampedusa è considerata, dagli esperti di turismo e ambiente, tra le più belle al mondo. Le sue spiagge, a partire da quella dei Conigli, compaiono in tutte le riviste internazionali. Nonostante i tanti primati, l’isola siciliana in provincia di Lampedusa non riesce a decollare. Il turismo, risorsa fondamentale per questo territorio, sta vivendo un periodo di crisi. A denunciarlo è Antonio Martello, Presidente del Consorzio degli Albergatori. L’imprenditore ci tiene a sottolineare che non c’è alcun pericolo per la sicurezza dei turisti e si scaglia contro l’informazione.

“Abbandonate ogni timore e raggiungeteci sulle nostre spiagge. C’è il sole, c’è il mare, c’è quanto di buono la nostra isola sa preparare per i suoi ospiti. E niente di più. Nessuna sorpresa. L’informazione fuorviante – si legge nella nota del Consorzio – ha penalizzato l’immagine turistica dell’isola scatenando un effetto psicologico negativo; un panico irrazionale che Lampedusa intende soffocare, dimostrando che non esiste alcuna ragione che possa inficiare sull’esito della vacanza”.

La rotta dei migranti, oramai, è soprattutto Pozzallo, in provincia di Ragusa.  “L’isola è tranquilla come non mai – fa sapere Martello tramite una nota per la stampa – tutto si svolge nella normale quotidianità e per chi la conosce bene, sa che la via principale è sempre animata dai numerosi negozietti di souvenir e prodotti artigianali, nei ristorantini tipici è possibile assaporare i gustosi piatti a base di pesce e la gita in barca è sempre tra le attività da non perdere”.

Per rilanciare il turismo nell’isola vicina a Tunisi, gli albergatori, anche ad agosto, terranno i prezzi. Con poche centinaia di euro si potrà acquistare un pacchetto all inclusive e trascorrere qualche giorno di serenità a Lampedusa. Un’isola incantevole, non solo crocevia di popoli e speranze.

Nella foto l’isola di Lampedusa lambita dalle acque del Mediterraneo.

Vacanze in offerta per lampedusa

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *