Vacanze al mare: le preferite dagli italiani anche questa estate

spiaggia-mare-ispicaQuesta estate sono andati o andranno in vacanza 17 milioni di italiani. Cifre non da record, ma comunque importanti, considerando che la crisi economica continua ad attanagliare la penisola (gli ultimi dati sul Pil parlano di -0,2%, molto peggio delle previsioni).

A dirlo è l’Osservatorio Nazionale sul Turismo Giovanile, che spiega come 5 milioni di famiglie si muovo con bambini al seguito. Il 62% dei nostri connazionali preferisce il mare. E come non capirli! La penisola ha migliaia di chilometri di coste che tutto il mondo ci invidia. Dalla riviera romagnola alle coste delle Marche, dal Salento alle coste calabresi, dalla costiera amalfitana al litorale toscano e alla Liguria e poi le due grandi isole del Mediterraneo: la Sardegna e la Sicilia. Insomma, non c’è che l’imbarazzo della scelta. E i costi di hotel e B&B, specie nelle zone del sud Italia, sono decisamente abbordabili. La Puglia, la Sicilia e la Sardegna sono tra le regioni più visitate da chi non può fare a meno delle spiagge e del sole.

Se il mare, con il 62%, è la meta privilegiata, regge la montagna, che ospita l’11% dei vacanzieri. Qui a farla da padrone è il Trentino Alto Adige. Seguono Lombardia e Abruzzo.

Meglio l’Italia o meglio andare all’estero? Complice la crisi, ma soprattutto le tante bellezze del nostro Paese, i nostri connazionali preferiscono restare in patria: 74%. Il 22% preferisce recarsi all’estero: Sharm el Sheikh, Tunisia, Maldive, Cuba, Francia, Inghilterra, Grecia, Croazia, Kenya, sono tra le mete più ambite. C’è poi un 4% di Italiani che fa le vacanze sia in patria, sia in altri Stati.

E il mezzo di trasporto più usato? Non è l’aereo, nemmeno il treno o la nave. Il 63% delle famiglie preferisce muoversi in automobile. Le compagnie aeree, tramite i voli low cost, cercano però di ribaltare la tendenza.

Nella foto: litorale del ragusano, in Sicilia.

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *