Aeroporti: la classifica dei peggiori d’Europa

pista-aeroportoQuali sono i peggiori aeroporti d’Europa? E’ la domanda che si è posto il sito Sleeping in airports, che si occupa di valutare la qualità dei servizi offerti dagli scali attraverso il contributo degli utenti. Vediamo dunque cosa è venuto fuori da questa graduatoria. Diciamo subito che il peggior aeroporto – secondo Sleeping – non è italiano. Il nostro Paese, però, ha ben 3 scali nella top ten.

In 10° posizione c’è Roma Fiumicino: il sito, ripreso da Leggo, spiega che “rispetto allo scorso anno, il principale scalo internazionale della Capitale ha decisamente fatto progressi. Finalmente sono stati introdotti servizi come prese elettriche e wi-fi gratuito, ma resistono gli scomodi e dolorosi sedili in ferro delle hall. La pulizia lascia ancora a desiderare, ma in mezz’ora, sia con il trasporto pubblico che con quello privato, è possibile raggiungere la città eterna”.

L’altro aeroporto romano, Ciampino, è 5°: “è utilizzato soprattutto dalle compagnie low-cost e di certo non brilla agli occhi di chi viaggia in giro per l’Europa. Chi ci ha dormito in vista di voli nelle prime ore del mattino racconta di aver vissuto un incubo: l’aeroporto è freddo, chiassoso e affollato”.

Al 3° posto c’è Bergamo Orio Al Serio un, giudicato “un vero incubo. Poca pulizia, strutture fatiscenti, personale di sicurezza poco amichevole e pochissimi posti a sedere per dormire in attesa del volo. Mancano wi-fi e prese elettriche, e alcuni utenti del portale suggeriscono che l’unico modo per migliorare Orio al Serio sia di distruggerlo. Comunque, rispetto a Linate e Malpensa, offre tariffe più competitive”.

In ogni caso, possiamo consolarci. Sui gradi più alti di questo podio ci sono francesi e tedeschi. Hahn di Francoforte è 2° e ha l’unico vantaggio di essere vicino alla città. Al 1° posto c’è Beauvais, paragonato a una stazione ferroviaria dagli utenti e lontano quasi 90 km da Parigi.

Foto da Wikipedia

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *