Gli hotel più costosi a Hong Kong, l’Italia è low cost

hong-kong-fotoChe la geografia economica e politica sia radicalmente e velocemente cambiata, ce ne eravamo accorti. Certo, però, era difficile pensare che anche a livello turistico gli Stati asiatici potessero essere da record. Invece è così. L’ultimo Business Travel Survey di Uvet American Express, società del gruppo Uvet specializzata nei viaggi d’affari, dice che è Hong Kong il Paese in cui gli hotel sono più costosi.

Hong Kong è uno Stato-città con una legislazione particolare. Ha una sua moneta, il dollaro, ma è ancora legato al grande motore dell’economia mondiale, la Cina. Chi vuole fare business, deve necessariamente passare da queste parti. Gli operatori turistici di Hong Kong lo sanno benissimo: offrono servizi ad altissima qualità, ma non regalano nulla. Ecco allora che, per chi viaggia per lavoro, gli hotel di Hong Kong (poco più di mille km quadrati di superficie) sono i più cari del pianeta. Costano, mediamente, 258 euro a notte. Potrebbero sembrare cifre stratosferiche, ma se considerate il numero di milionari che passano da quelle parti, capirete subito che non è così. C’è comunque da dire che il rialzo rispetto al 2013 è altissimo: +14%.

Ma scorriamo ora la classifica. Al secondo posto si piazza New York City: 244 euro a notte. C’è stato un crollo rispetto ai 304 euro del 2013. Che siano cambiati i criteri di calcolo della graduatoria? Andiamo avanti…

Al terzo posto troviamo Londra, al quarto ecco Parigi, dove si spendono 195 euro a notte. Prezzi in deciso calo in Italia (se si esclude Firenze), che almeno in questa graduatoria è una meta low cost. A Venezia la media è 147 euro; seguono Milano, Firenze e Roma. Nella capitale mediamente si spendono 121 euro a notte. Se vi sembra poco, non conoscete ancora i dati – molto economici – sulla Spagna. A Madrid si può alloggiare per affari con appena 116 euro in media a notte.

Nella foto: Hong Kong (Wikipedia)

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *