Hong Kong, rischio di pandemia Aviaria

Ad Hong Kong il livello di Allerta è salito da “ALERT” a “SERIOUS”

E’ stato inalzato il livello di Allerta così come previsto dal piano di emergenza sanitaria  governativo “Preparedness Plan for Influenza Pandemic – The Government of the Hong Kong Special Administrative Region – 2012″

aviaria hong kongLa Farnesina pubblica la seguente nota:

“Il 2 dicembre 2013 si è verificato a Hong Kong il primo caso di contagio da influenza aviaria H7N9, contratto da una donna indonesiana dopo un viaggio a Shenzhen (territorio della “Mainland” cinese, subito al confine con questa RAS). La stessa è attualmente ricoverata all’ospedale Queen Mary in condizioni critiche. Le Autorità locali hanno innalzato il livello di allerta da “ALERT” a “SERIOUS” (il secondo dei tre previsti in caso di pandemia così come dichiarato nel piano di emergenza predisposto dal Governo, “Preparedness Plan for Influenza Pandemic – The Government of the Hong Kong Special Administrative Region – 2012”). Sono state altresì intensificate le misure di prevenzione, ed i controlli tra la popolazione, nelle scuole e negli ospedali, oltre che sui viaggiatori in arrivo ad Hong Kong.

Vengono mantenuti stretti contatti con le Autorità sanitarie della Cina Continentale e l’OMS. Sono stati inoltre rafforzati i controlli sanitari sui pollami (sia importati che allevati localmente) e la campagna di sensibilizzazione della popolazione sulle misure igieniche idonee a prevenire la diffusione del virus. Le stesse strutture sanitarie sono state attrezzate per accogliere eventualmente nuovi pazienti, con la predisposizione di stanze di isolamento.
Ulteriori informazioni in merito sono disponibili sul sito del Governo di Hong Kong: http://www.chp.gov.hk/en/index.html

Inoltre, una donna di 79 anni, è stata colpita da infezione da “Vibrio vulnificus”, un batterio che causa la “fascite necrotizzante” che attacca tutti i piani fasciali del tessuto connettivo (conosciuta comunemente come “flesh eating disease”). La stessa è attualmente ricoverata presso il Pamela Youde Nethersole Eastern Hospital (PYNEH).”

Nel Caso siate in Partenza o vi troviate già ad Hong Kong, vi invitiamo a prendere le giuste precauzioni sanitarie ed a consultare il sito www.viaggiaresicuri.it

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *