Istanbul, 41 morti, 239 feriti, attacco in aeroporto

istabul airportUno dei più sofisticati attacchi terroristici verificatisi finora in Turchia.

Tre presunti aggressori ISIS arrivati a Ataturk in un taxi, si sono fatti esplodere dopo aver aperto il fuoco all’interno del terminal internazionale.

istanbul 2Un atto di notevole sofisticata guerriglia urbana, mostrando segni di primo trimestre tattiche di battaglia. Gli aggressori hanno scelto bersagli da una zona interna dell’edificio dell’aeroporto ad un altra, e sono stati in grado di tendere un’imboscata purtroppo davvero efficace.

Non erano vestiti in abiti civili ma indossavano abiti di colore nero, che può essere visto come una sorta di uniforme, che simboleggia l’unità, l’appartenenza. Volevano essere riconosciuti.

istanbul 3Quando le forze dell’ordine hanno sparato ad uno degli aggressori, lui è rimasto a terra e ha atteso fino a quando le autorità non si sono avvicinate. Poi si fatto esplodere, come una trappola umana.

I terroristi hanno superato tutte le misure di sicurezza all’interno dell’area aeroportuale poiché hanno iniziato il loro attacco al di fuori del perimetro aeroportuale.

istanbulCiò significa che teoricamente, per stabilire la sicurezza dell’aeroporto da ora in poi, il perimetro dovrà essere reso più ampio e dovrà estendersi intorno all’aeroporto.

Anche se lo sfondo degli attentatori non è ancora stato completamento stabilito, ci sono segnali evidenti che indicano la loro appartenenza per lo più allo Stato Islamico dell’Iraq.

Il Dipartime nto di Stato ha detto che il “attacco omicida” potrebbe che rafforzare la determinazione americana a “contrastare la piaga del terrorismo e sostenere tutti coloro che in tutta la regione che stanno lavorando per promuovere la pace e la riconciliazione”.

Cordoglio dai leader del mondo

Il ministro degli Esteri tedesco Frank-Walter Steinmeier ha detto che è stato sconvolto dalla notizia. “Il nostro pensiero va al popolo della Turchia. La Germania sta con loro “, ha detto.

Il capo della politica estera dell’UE, Federica Mogherini, ha descritto l’attacco mortale come “un altro tragico  attacco terroristico in Turchia”. Ha aggiunto: “L’UE è dal popolo turco. Il nostro cuore è con tutti loro.”

In Iran, il ministro degli Esteri Mohammad Javad Zarif ha chiesto un fronte globale contro il terrorismo, ha scritto su Twitter. “La violenza estremista è una minaccia globale; dobbiamo affrontarla insieme. “

Il Ministro degli Esteri canadese Stephane Dion ha detto che il suo paese “sta con la Turchia”.

Il Re saudita Salman bin Abdulaziz Al Saud ha espresso le sue condoglianze al presidente turco Recep Tayyip Erdogan, mentre il presidente indonesiano Joko Widodo ha espresso “profondo dolore” attraverso Twitter.

Il Ministero degli Esteri dell’Australia ha rilasciato una dichiarazione in cui ha detto che il Paese “i nostri pensieri sono con il popolo della Turchia.”

Il Ministero degli Esteri del Pakistan ha offerto “sincera solidarietà e condoglianze alle famiglie delle vittime e al popolo fraterno e il governo della Turchia.”

www.usatoday.com

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *